top of page

Raggiungere il massimo del piacere sessuale dovrebbe essere un’esperienza accessibile a chiunque, ma non sempre è così. Quando non si riesce a raggiungere l’orgasmo durante, si parla di anorgasmia.


Anorgasmia; orgasmo; piacere sessuale; eccitazione; disturbo sessuale; penetrazione.

Anargosmia

Cos'è l’anorgasmia


L’anorgasmia è un disturbo sessuale che indica la condizione in cui è non è possibile raggiungere l'orgasmo. Pertanto, la vita sessuale non è del tutto soddisfacente. L'incapacità di raggiungere l'orgasmo provoca una sensazione di tensione o di nervosismo, frustrazione e malcontento.

Tipologie di anorgasmia

  • anorgasmia totale: assenza di contrazioni fisiologiche che consentono di sperimentare il piacere e l'abbandono;

  • anorgasmia parziale: il culmine si avverte si accompagna ad una certa sensazione di piacevolezza che, però, non arriva all’irradiazione di tutto il corpo;

  • anorgasmia primaria: è presente dalle prime esperienze sessuali;

  • anorgasmia secondaria: compare in un secondo momento;

  • anorgasmia situazionale: si manifesta solo in situazioni specifiche ambientali e relazionali


Cause e cura dell’anorgasmia

Le cause sono individuali. Ogni persona reagisce in maniera specifica agli stimoli e agli impulsi sessuali, oltre che al contatto del proprio corpo con l'altro corpo. A questa difficoltà si associa, spesso:


  • eccessivo autocontrollo;

  • ansia da prestazione;

  • difficoltà ad aprirsi nell'intimità;

  • attenzione esclusiva al piacere del o della partner.


Da non sottovalutare la presenza di traumi, abusi, violenze ed educazione rigide con le conseguenti paure ed angosce che provengono dal passato.

Il trattamento prevede:


  • sedute di psicoterapia;

  • Accertamenti medici;

  • terapia sessuale;

  • terapia di coppia.

bottom of page