top of page

Disturbo Acuto da Stress

Il Disturbo Acuto da Stress si presenta dopo che la vittima è stata esposta a un trauma: morte o minaccia di morte, lesione grave o violenza sessuale; sia per esperienza diretta che per conoscenza di un evento traumatico accaduto a una persona cara. Possono emergere sintomi di intrusione, come improvvisi e ricorrenti flashback, ricordi dell’esperienza traumatica, incubi e sofferenza psicologica in risposta a fattori scatenanti interni o esterni. L’umore può essere negativo con incapacità di provare emozioni positive. Inoltre, possono manifestarsi sintomi dissociativi: alterazione del senso di realtà, relativo alla percezione di se stessi o dell’ambiente circostante e l’incapacità di ricordare elementi dell’evento traumatico (amnesia dissociativa). La vittima può mettere in campo tentativi di evitamento di ricordi spiacevoli, pensieri ed emozioni relativi all’evento traumatico e/o degli stimoli esterni che attivano i ricordi, i pensieri o i sentimenti negativi associati all’evento.

Si riscontrano anche sintomi di attivazione fisiologica: disturbi del sonno, comportamento irritabile ed esplosioni di rabbia, ipervigilanza, problemi di concentrazione. La caratteristica essenziale del disturbo da stress acuto è lo sviluppo di sintomi che durano da tre giorni ad un mese dall’esposizione al trauma (quando i sintomi perdurano per oltre 1 mese si effettua la diagnosi di PTSD).

Comments


bottom of page