top of page

L’ipocondria indica un preoccuparsi in maniera eccessiva per la propria salute, convinti di soffrire di una grave patologia.


Ipocondria, malattia, patologia grave, ipocondriaco.

Ipocondria

L’ipocondriaco interpreta ogni piccolo malessere e reazione fisiologica al segnale di una patologia grave e irreparabile. Si tratta di un timore che, nel corso del tempo, avvilisce l’esistenza, compromettendo il funzionamento affettivo e relazionale, ivi la cura di sé.


La paura delle malattie diviene l'elemento centrale: rappresenta un argomento abituale di conversazione e si collega all’immagine che la persona ha di sé, il "malato".


Ipocondria e ansia per la salute


L'angoscia per la propria salute è caratterizzata dalla convinzione persistente di possedere i sintomi di una patologia seria. L’angoscia è tale da diventare disabilitante. Infatti, questa condizione va oltre ad una accurata ed obiettiva preoccupazione per la salute e compromette la qualità della vita, compresa la sua capacità di lavorare in un ambiente professionale, svolgere le funzioni di base giornaliere, creare e mantenere relazioni significative.


Preoccupazione ossessiva di avere una malattia


Le persone affette da ipocondria, gli ipocondriaci, sono convinte che, nonostante gli esami medici dimostrino il contrario, di soffrire di qualche patologia. L’ipocondriaco si allarma se sente parlare di una patologia. Con il tempo, quindi, inizia ad avere paura di tutto.


Cosa fare nei casi di Ipocondria


La prima cosa da fare e consultare il medico per escludere complicanze organiche. Appurato che non ci sia nulla di organico, intraprendere un percorso di psicoterapia. Tuttavia, ciò che rende difficile questo passaggio

Consultare il medico è quello che, chi soffre di ipocondria, anche di fronte a test medici negativi e che assicurano un buono stato di salute, reagisce con un’estrema angoscia e pensa che il medico abbia commesso un errore.


Sintomi dell'ipocondria


  • Timore di avere una malattia grave nonostante

  • eccessiva preoccupazione per una condizione medica esistente, nonostante gli accertamenti medici abbiamo dato esito negativo;

  • controllare in continuazione i sintomi di una malattia online;

  • rimuginare continuamente sulla patologia;



Ipocondria, ansia e attacco di panico:


  • oppressione al petto, alla gola e fiato corto;

  • paura di perdere una persona;

  • paura di uscire di casa;

  • paura di impazzire;

  • ansia ingiustificata;

  • paura di avere malattie;

  • panico notturno;

  • paura di perdere il controllo;

  • paura della folla;

  • paura di svenire;

  • voglia di piangere senza motivo;

  • oppressione toracica;

  • paura di stare soli.

Cause e cura dell’ipocondria


Il significato dell’ipocondria è piuttosto complesso, questo perché le preoccupazioni e le paure generate sono legate a motivazioni e bisogni profondi. Quindi, curare l’ipocondria non è semplice perché non sempre la persona che ne è affetta riesce a riconoscere di soffrire di un disturbo psichico e di avere bisogno di cure. Prenderne coscienza è il primo step per sconfiggerlo.

bottom of page