top of page

Perdersi per ritrovarsi

Nella perdita, momentanea o temporanea, ci si riscopre temporaneamente soli ed è possibile riflettere per recuperare alcuni aspetti del Sé, dell'altro, della relazione. L'angoscia per la separazione dall'altro e il timore della solitudine può ostacolare l'esperienza della separazione e della perdita. Ciò condanna al mantenimento di una relazione simbiotica, dipendente dalla presenza dell'altro. La ricerca dell'altro è dettata dai propri bisogni di vicinanza e di controllo e non su una scelta autentica. Il partner è relegato ad una funzione consolatoria che svolge due funzioni: gratificare il bisogno di ottenere la vicinanza di qualcuno e proteggere dal vissuto della solitudine. Le relazioni sentimentali mature sono connotate dall'esperienza della perdita, intesa come una separazione che promuove la capacità di riconoscersi, scegliersi e ritrovarsi. Sono quelle relazioni che consentono di conservare la presenza interna dell'altro anche durante la sua assenza.

Comentários


bottom of page