top of page

Quando rivolgersi allo psicologo per i disturbi psicosomatici

Mente e corpo sono in profonda relazione. Le strutture psichiche crescono e si evolvono a partire dal corpo, arrivando ad una integrazione mente-soma che permette una rappresentazione psichica di quanto avviene a livello bio-fisiologico. Quando tale sviluppo subisce delle alterazioni a causa di carenze, eventi e relazioni passate, questo legame può essere leso. E' il caso in cui emergono sintomi psicosomatici.


Sintomi psicosomatici


I sintomi psicosomatici comunicano un malessere psichico che si esprime attraverso malattie somatiche che non hanno una causa organica. Ipotesi a cui ci si rivolge solo dopo aver svolta una serie di accertamenti medici. Emergono problemi fisici e alterazioni del funzionamento corporeo e degli organi senza che vi sia una causa organica. Essi assumo un significato profondo e la psicoterapia psicodinamica mira ad analizzare il malessere psicologico di cui non si è consapevoli in quanto non è mai stato elaborato, pensato e comunicato; pertanto si esprime attraverso una dimensione intensa, dolorosa, pre-verbale e corporea.


Situazioni traumatiche, intollerabili per il soggetto, possono produrre una risposta psicosomatica nella quale l’esperienza perde la possibilità di essere rappresentata e compresa profondamente attraverso la psiche. Trai più comuni sintomi e disturbi psicosomatici: emicrania a grappolo; dolore cervicale; cervico-brachialgia da stress; cefalee; crampi intestinali; neuropatie; dispnea; iperacidità; reflusso gastroesofageo; gastrite; allergie e intolleranze alimentari, tachicardia; aritmia; ipertensione arteriosa; stanchezza cronica; ulcera; sindrome dal colon irritabile; colite; apnee notturne; fibromialgia; psoriasi; dermatite; dissenteria persistente.


In questi casi, il soggetto ricorre a visite mediche senza che si riscontrano anomalie organiche. Sono i casi in cui si avverte la sensazione di una disarmonia tra psiche e soma, dove il proprio corpo funziona in modo passivo, vuoto e automatizzato, privato di contenuti psichici. Il corpo resta sconnesso dalla vita psico-affettiva e dalle rappresentazioni verbali della stessa, mantenendo un funzionamento centrato essenzialmente sulIa considerazione del corpo come "una cosa" circondate da "cose" prive di significato e investimento affettivo/psichico.


Il problema centrale è rappresentato dalla difficoltà della persona a diventare consapevole dei contenuti psichici ed esperienziali e farli oggetto di una comunicazione nella quale l'esperienza realizzata sia conoscibile ed esprimibile attraverso le funzioni del pensiero. La psicoterapia psicodinamica mira comprendere il malessere psichico affinché possa essere analizzato e superato.

bottom of page